Ritratti in miniatura nella Milano neoclassica

Autore: Chiara Parisio
Titolo: Ritratti in miniatura nella Milano neoclassica
Editore: Starrylink, Brescia, Collana Skyline Arte, 2010
ISBN: 978-88-96225-34-9
Caratteristiche volume: brossura, formato 24×16,5 cm, pp. 112; illustrazioni b/n e a colori
Prezzo di copertina: Euro 24

amazon

 

 

Questo studio raccoglie anni di ricerche dedicate ai ritratti neoclassici di  piccolo formato su avorio: la studiosa classifica e raggruppa i ritrattisti in miniatura presenti a Milano in epoca neoclassica  (1775-1825) e oltre, attivi per la corte napoleonica e il suo entourage aristocratico, ma anche per la committenza borghese, sempre  più importante, per prestigio e ricchezza, negli anni della Restaurazione austriaca. Oltre ad artisti milanesi, lavorarono  forestieri, quali il bresciano Gigola, il bergamasco Boatti, il comasco Betoldi, il novarese Banchi  e molti altri,  richiamati  dalle opportunità di lavoro che la città ambrosiana offriva.

Indice del volume: Il contesto (Lo scenario  storico e sociale: aristocrazia, borghesia e potere. Committenza e  piccoli ritratti. Professionisti e dilettanti)   Introduzione al ritratto nell’età dei Lumi (Antonio Perego. Andrea Appiani. Anonimi)   Il successo del piccolo formato nella Milano napoleonica (Vita Grego. Francesco Emanuele Scotto.Giuseppe Longhi. Natale Schiavoni. Giovanni Battista Gigola. Julie Corneo. Gaspare Betoldi. Ferdinando Quaglia) • L’approccio realistico della tradizione lombarda (Giuseppe De Albertis. Ferdinando Gasparoli. Giorgio Banchi) • I primi tempi della Restaurazione (Antonio e Fanny Romanini. Carlo Bruni. Ernesta Bisi Legnani. Faustino Boatti) • Fra ritratti e miniature d’après (Pietro Bagatti Valsecchi. Camilla Guiscardi Gandolfi) • Il declino della miniatura su avorio (Luigi Marta, Giovanni Darif, Alessandro Martelli)   Altri artisti attivi a Milano   Bibliografia